Ordina per:

Gli shorts Nba sono diventati un vero must non solo per gli amanti del mondo Nba, ma anche per chi ne apprezza lo stile e li utilizza come indumento per il tempo libero. Da quando Nike è diventato il fornitore ufficiale di tutto il merchandising Nba, anche gli shorts hanno subito una vera e propria rivoluzione! Nike, infatti, ha deciso di utiliz...

Gli shorts Nba sono diventati un vero must non solo per gli amanti del mondo Nba, ma anche per chi ne apprezza lo stile e li utilizza come indumento per il tempo libero. Da quando Nike è diventato il fornitore ufficiale di tutto il merchandising Nba, anche gli shorts hanno subito una vera e propria rivoluzione! Nike, infatti, ha deciso di utilizzare immagini e mappe corporee 3D dei giocatori che includono mappe basate sui principali punti di calore e di sudore dei giocatori NBA. Questa ricerca è stata fatta da i più importanti designer della Nike appunto per apportare cambiamenti sostanziali riguardanti il peso, il modo di vestire i giocatori e la costruzione delle uniformi, facendo particolare attenzione al facilitare gli atleti durante il movimento con il fine di avvantaggiare l'agilità dei giocatori stessi. Molti giocatori di NBA, e anche alcuni che facevano parte del team USA che ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi,  l’estate scorsa hanno testato le prime versioni delle nuove uniformi e sono stati in grado di dare consigli riguardo ad un possibile miglioramento di queste. Dall’insieme di consigli e ricerche scientifiche sono scaturite divise che permettono una traspirazione del 30% superiore rispetto alle ultime divise e che quindi asciugano il sudore degli atleti molto più rapidamente (-15% di tempo stimato). I dati analizzati da Nike hanno messo in risalto come ogni giocatore in media percorra più o meno 6 chilometri a partita, con movimenti però molto rapsodici e ravvicinati che durano in media 1.6 secondi, tra centinaia di cambi di direzione, velocità, accelerazioni, etc. Le mappe di calore in 3D analizzate dai ricercatori di Nike originate dai corpi dei giocatori testati sono state fondamentali per realizzare le divise più leggere possibili, che allo stesso tempo si pongono all’avanguardia per quello che riguarda l’impatto ecologico. Ogni nuova divisa è infatti prodotta utilizzando il riciclo di 20 bottigliette in PET. Gli shorts, in particolare, sono realizzati in mesh a doppia maglia leggero e resistente, pensato per la massima freschezza. Il tessuto elasticizzato e i bordi con spacchetti sul davanti assicurano libertà di movimento in campo e nel tempo libero, mentre la tecnologia Dri-FIT allontana il sudore per mantenere la pelle asciutta e assicurare il massimo comfort.

Più